Tassorosso è nota per essere la casa più bella, ed il loro fantasma sembra non fare eccezione. Il Frate Grasso è sempre allegro in tutti i libri. Tuttavia, nonostante il suo aspetto gentile, potrebbe esserci qualcosa di oscuro a rovinare questo quadro perfetto.

Cominciamo ad analizzarlo dal nome: il Frate Grasso. Permetteteci di fare questo: i frati sono membri di ordini religiosi che predicano ai praticanti di sostenere i voti di castità, obbedienza e povertà. A differenza dei monaci, non vivono in clausura, ma viaggiano tra la gente comune, diffondendo in questo modo la fede. Come i discepoli di Gesù, sono destinati a vivere della carità degli altri.
Tuttavia, non tutti i frati effettivamente lo fanno. Infatti, durante il medioevo, i frati erano spesso disprezzati perché molte volte erano corrotti, costringendo le persone a dare loro denaro e cibo in modo che potessero condurre vite sontuose piuttosto che di povertà. Ci sono numerose opere letterarie di questo tipo ed uno dei più conosciuti riguarda frate Chaucer descritto nei Racconti di Canterbury.

Ok, ma cosa c’entra tutto questo con il Frate Grasso? Dopotutto, c’erano anche frati non corrotti. Non potrebbe essere tra loro? La risposta a queste domande risiede nell’altra metà del suo nome, perché non è un frate qualunque, ma il Frate Grasso.
Ora, ci sono persone che sono naturalmente paffute, ma di solito non è considerata parte integrante della loro identità e non diventa parte del loro nome. Anche nell’introduzione del suo personaggio su Pottermore, è una delle prime cose che viene detta: “Non si sa molto sul Frate Grasso. È grasso, ovviamente.”
Data l’enfasi alla sua grassezza, è probabile che questo tratto mostri una parte importante della sua personalità, come la passione per indulgere in cibo e bevande.
Ma un frate veramente devoto non avrebbe dovuto avere i soldi per indulgere in questo modo, e non c’è modo che tale cibo gli potesse essere fornito per magia, dato che è la prima delle cinque Eccezioni della Legge di Gamp sulla Trasfigurazione elementare. Quindi, doveva aver anche lui peccato vendendo indulgenze, usando la fede per indurre la gente a dargli denaro, che poi usava per il proprio tornaconto invece che per beneficenza, o usava la magia per creare denaro falso che poteva spendere su cibo e bevande. Ad ogni modo, queste non sono azioni particolarmente morali e dimostrano che il Frate Grasso era uno dei corrotti di quest’ordine.

Pertanto, mentre il Frate Grasso può essere un spirito gentile, potrebbe non essere stato un tale modello di virtù mentre era vivo. Ora, questo non lo rende una persona irredimibile, ma certamente aiuta a dimostrare che non tutti i Tassorosso possono essere stereotipati come semplicemente belli.

Fonte: Mugglenet.com